Italian Culture

Ferragosto 2020 e i Tormentoni Estivi

Listening to Italian music is one of the most consistent pieces of advice I give to students. But when preparing my customary list of recommended artists and songs, I somehow always neglect a musical phenomenon particular to Italian summers: the tormentone estivo.

Il Ponte Verso gli Antichi — Le Cicale e il Locus Amoenus

Quando Virgilio ha composto le sue egloghe, ha seguito la tradizione creata dai suoi predecessori greci. Certi personaggi delle egloghe hanno in comune gli stessi nomi di quelli delle opere di Teocrito. La grande inspirazione del mondo bucolico viene della Sicilia, il luogo di nascita di Teocrito. Ma perché le cicale sono così importanti?

Il Ponte verso gli Antichi: Le Catabasi di Dante e Enea

Dappertutto nella sua Divina Commedia, Dante fa riferimento alla grande influenza che le opere di Virgilio hanno avuto su di lui; Virgilio è la sua guida in questo viaggio epico, e anche nella composizione del suo poema. Virgilio è stato scelto per ragioni ovvie. Ha composto L’Eneide, che è diventato un grandissimo epico romano, e Dante sperava di diventare il poeta epico per tutti i cristiani, come Virgilio lo è stato per i romani. Inoltre, Virgilio è l’unico poeta romano che ha descritto gli inferi nei particolari.

Il Ponte Verso gli Antichi: Bauci e Filemone v. Inferno XXV

Dappertutto nella la sua Divina Commedia, Dante si paragona ai suoi predecessori, come Virgilio ed Ovidio. In questo modo, sperava di piazzarsi sul lignaggio dei poeti epici. I greci antichi avevano Omero; i romani avevano Virgilio, Dante voleva essere il poeta epico degli italiani. In questa parte, esprime la sua superiorità ai suoi predecessori, perché non hanno mai potuto descrivere una metamorfosi dove due esseri scambiassero le loro forme. Ma Ovidio aveva già fatto qualcosa di simile nelle sua Metamorfosi.

Il Ponte verso gli Antichi: Mirra, Cinira e Dante

Nel canto XIII del suo Inferno, Dante parla delle anime che sono state trasformate in alberi. Si è fatto quest’idea dai racconti scritti da Ovidio. Lo stesso, nelle sue Metamorfosi, racconta molte storie in cui delle persone vengono trasformate: qualche volta in ricompensa ad una buon’azione, ed altre volte per punizione. Racconterò la metamorfosi che trovo la più intrigante: la storia di Mirra e Cinira.